Castel Sant'Elmo


Descrizione Destinazione

Castel Sant'Elmo: la stella del Vomero

Questo splendido castello, in passato chiamato Belforte, che si innalza fiero sulla collina del Vomero, è posto nel luogo in cui, a partire dal X secolo, si trovava una chiesa dedicata a S. Erasmo, da qui il nome Ermo e poi Elmo. Il primo cenno documentato riguardo al Castello risale al 1329, quando la dinastia angioina volle dare alla città un nuovo strumento di difesa. Durante il regno del viceré Don Pedro de Toledo, che nel 1537 commissionò la ricostruzione dell'intera struttura a Pedro Luis Escrivà, esperto architetto militare, il Castello visse un periodo di grande splendore. Fortezza, carcere, poi spazio d'arte

La pianta del Castello ha la forma di una stella a sei punte e lungo la sommità dei bastioni ci sono gli ampi corridoi ancora oggi praticabili. Inoltre Castel Sant'Elmo con le sue ampie cannoniere poste sui bastioni e le alte mura circondate da un profondo fossato, era una struttura che si prestava perfettamente a compiti strategico-difensivi. Nel XVI secolo Castel'Sant Elmo ebbe la funzione di carcere in cui fu imprigionato fra gli altri Tommaso Campanella.

Nel 1587 un fulmine, scagliandosi sul deposito di munizioni, causò gravi danni alla chiesa, alla palazzina del castellano e alle residenze dei militari. Nel 1599 si avviarono i lavori di ricostruzione del Castello e finirono nel 1610 sotto la guida di Domenico Fontana. Il Seicento e il Settecento furono periodi di grande turbolenza per la fortezza perché fu la protagonista di molte ribellioni popolari e subì numerose aggressioni: nel corso dei moti del 1799 fu espugnata dal popolo e poi dominata dai repubblicani, che nella celebre piazza d'armi ammainarono la bandiera della nascente repubblica napoletana. Nel 1982 l'intero complesso monumentale è stato affidato alla custodia della Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici di Napoli, che ha reso il piano superiore del carcere, sede della Biblioteca di storia dell'arte. Attualmente il Castello è sede di eventi e manifestazioni culturali temporanee, nonché di congressi e meeting.

Richiedi Info per questa Destinazione


* Destinazione:
* Nome e Cognome:
* Email:
* Telefono:
* Messaggio:

In Riferimento alla legge 196/03 relativa al trattamento dei dati personali, ne autorizzo espressamente l'utilizzo per le esigenze di comunicazione ed analisi della banca dati.

Accetti le condizioni?:    SI   NO
 

Condividi su Facebook